Jacques Le Goff, un ricordo di Franco Cardini

Jacques Le Goff, un ricordo di Franco Cardini

Lo scorso 1° aprile si è spento all’età di 90 anni, lo storico francese Jacques Le Goff. Storico e sociologo del Medioevo, la sua visione ha innovato la percezione della storia. Allievo di Braudel, il suo pensiero ne è la continuazione e il superamento. Qui di seguito, si riporta un lungo estratto del ricordo dello storico Franco Cardini. L’articolo integrale si può leggere sul sito http://www.fr…

View On WordPress

7 aprile 1994 - Il Genocidio del Ruanda

7 aprile 1994 – Il Genocidio del Ruanda

Il 7 aprile di vent’anni fa, il mondo si coprì gli occhi di fronte ad uno dei più tragici e sanguinosi eventi della storia dell’umanità. In Ruanda, piccolo stato dell’Africa Orientale, due gruppi paramilitari di etnia Hutu, gli Interahamwe e  gli Impuzamugambi, diedero inizio ad una sistematica opera di eliminazione fisica dei membri di etnia Tutsi. Nel giro di 100 giorni, ci furono circa un…

View On WordPress

lo Scarabeo - Fantasia

lo Scarabeo – Fantasia

FANTASIA: dal greco φαντασία, “apparizione, immaginazione”, è la facoltà della mente di creare immagini reali o irreali.

Nell’uso comune, dunque, è l’immaginazione che non corrisponde alla realtà (fantasticheria) o la potenza rappresentativa dell’anima di intrecciare immagini reali e fantastiche. Italo Calvino, riprendendo un verso di Dante nel Purgatorio(XVII, 25) che dice “Poi piovve dentro a…

View On WordPress

Cesare Segre: l’amante della parola

Cesare Segre: l’amante della parola

Filologo romanzo, teorico della semiologia e critico letterario tra i più autorevoli ed influenti a livello internazionale, Cesare Segre è scomparso lo scorso 16 marzo a Milano, all’età di 85 anni, dopo una vita di intenso e fertile studio che vanta un vastissimo curriculum. E’ stato professore di filologia romanza nelle Università di Trieste e Pavia, accademico del Lincei e della Crusca, dottore

View On WordPress

Le silenziose dimissioni di Hoeness

Le silenziose dimissioni di Hoeness

Quando si dice che le sentenze vanno rispettate questo è vero se usciamo fuori dal nostro Paese. In Germania il signor Uli Hoeness, presidente della squadra di calcio del Bayern Monaco, è stato condannato in primo grado a tre anni e mezzo di reclusione per evasione fiscale.Il presidentissimo ha deciso di non ricorrere in appello accettando la sentenza in silenzio. Un esempio di alta moralità che…

View On WordPress

Felliniana (variazione su “8 e 1/2”)

Felliniana (variazione su “8 e 1/2″)

La memoria è donna, è dalle sue labbra che puoi apprendere il presente. Lascia al sogno il racconto della verità. Non fidarti delle menzogne dello specchio. Quel riflesso non sei davvero tu. Son troppo stanchi di reale gli occhi; chiudili e guarda nello schermo.

A quante cose hai ormai smesso di credere ? A Dio, all’amore, all’arte, a te stesso…Non sai più chi sei. Non hai più la forza di fare…

View On WordPress

lo Scarabeo - Rispetto

lo Scarabeo – Rispetto

RISPETTO: dal latino respectu(m), deriv. di respicere, ”guardare indietro con rispetto”, quindi ”aver riguardo, considerare”, è il sentimento e l’atteggiamento di deferenza, stima e considerazione nei confronti di una persona ritenuta degna.

Nell’uso comune, dunque, il termine indica il comportamento di chi è consapevole dell’importanza e del valore altrui.

Quando ho cominciato ad amarmi…

View On WordPress

Addio a Manlio Sgalambro, filosofo misantropo

Addio a Manlio Sgalambro, filosofo misantropo

«Diciamo dunque che ‘io’ sono un unicum. Che non sono un civis, come non sono unsocius. Per ritornare a Descartes, io sono certo di essere una cosa che pensa, ma aggiungo che sono anche certo di avere pensieri. Anzi, nel mio caso, che i miei pensieri sono i miei unici averi. Tutto ciò che posseggo» [Della misantropia]. I pensieri sono stati l’unico avere di Manlio Sgalambro, professione filosofo,…

View On WordPress

1 note

Sgalambro: Sciascia addio, non servi più

Sgalambro: Sciascia addio, non servi più

Proponiamo l’intervista di Francesco Battistini a Manlio Sgalambro contesta il dualismo tra omertà e denuncia. E chiede ai suoi conterranei di rimboccarsi le maniche: «Smettiamola di interpretare la realtà della Sicilia attraverso il fenomeno mafioso». [Corriere della Sera, 11 febbraio 2005]

Oddio ci risiamo, dice. Da mesi, anni, era calato il silenzio e adesso rieccoli: l’omertà e l’antimafia…

View On WordPress

Ucraina: perché la Crimea ha uno statuto a parte?

Ucraina: perché la Crimea ha uno statuto a parte?

Proponiamo la traduzione di un articolo apparso su Le Monde, il 28 febbraio, a firma di Mathilde Gérard. Al centro della riflessione, l’importanza della Crimea nel delicato equilibrio tra la Russia e l’Ucraina. 

Dalla destituzione, sabato 22 febbraio, del presidente ucraino Viktor Yanukovich, gli sguardi sono puntati sulla Crimea, penisola multietnica con 2 milioni d’abitanti avente lo statuto…

View On WordPress